Notte alle Officine

Lunga nottata in falegnameria.

Si sono provati e riprovati i movimenti di Francesco: piallare, smussare, piegare… Eleonora ci racconta la costruzione della sua performance, e come interagirà con i suoni e i movimenti del falegname. Non solo, nel loro pezzo è molto importante la materia, che assume grazie alle conoscenze dell’artigiano nuove forme e dimensioni. Eleonora rappresenterà anche questo: la trasformazione della materia.

La discussione con Dario, il regista, prosegue fino a notte fonda alle Officine Creative.

francesco olivetta e eleonora aschero2